Anche quest’anno un bagno di folla per Il Festino di S. Giuseppe

San Giuseppe sulla barca Bagno di folla per la serata conclusiva del sesto “Festino di San Giuseppe”, organizzato dall’omonima parrocchia e patrocinato dal comune di Valguarnera. La serata conclusiva, svoltasi venerdì sera, oltre alle celebrazioni religiose officiate dal parroco, Enzo Ciulo, ai tanti emigranti presenti in paese in questo periodo di vacanze, ha consentito di vivere i momenti salienti della rinomata festa che si svolge il 19 marzo. Per le strade del paese, oltre ai consueti “m’braculi”, offerte di grano al Santo con cavalli bardati a festa, si è svolta “La Cavalcata” a cura dell’associazione ippica – sportiva “Filippo Vetri”. Presso la sagrestia della chiesa di San Giuseppe, le consorelle della parrocchia hanno imbandito la “Tavolata” in onore del Santo, grazie alle pietanze offerte da tanti fedeli. In serata, per le strade principali del paese, accompagnata dal gruppo bandistico “Amici della musica”, è andata in processione la  Sacra famiglia, impersonata da Flavio Milinziano (San Giuseppe), Rita Profeta (Maria) e il piccolo Nicolò La Sacra FamigliaRusso (Gesù Bambino). Novità di quest’anno, voluta da don Enzo Ciulo, è stata la processione anche della statua di San Giuseppe che per l’occasione, anziché il tradizionale fercolo, ha “ondeggiato” a prua di una barca, fatta costruire appositamente per la serata di venerdì. Nessuna polemica tra la parrocchia di San Giuseppe e l’amministrazione comunale del sindaco, Sebo Leanza, che per consentire l’organizzazione del sesto “Festino”, tra contributi diretti e indiretti, ha speso la somma di circa 4 mila euro. Da oggi largo alla festa in onore del Patrono della città, “San Cristofero”, che sarà celebrato con tutti gli onori il prossimo 25 agosto.

Arcangelo Santamaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: