Arrestato giovane piazzese

PERLA GiovanniPiazza Armerina – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina durante la loro costante attività di prevenzione e repressione dei reati hanno tratto in arresto, nella tarda serata di ieri, in flagranza di reato, PERLA Giovanni, 31enne nato e residente a Piazza Armerina, coniugato, operaio, pregiudicato. Una pattuglia di Carabinieri, nello svolgimento del servizio istituzionale, è intervenuta in Piazza Falcone e Borsellino, a seguito di ripetute segnalazioni circa la presenza di un individuo intento a danneggiare una cabina telefonica Telecom. L’uomo ha anche più volte telefonato ad un numero di pronto intervento profferendo frasi minacciose nei confronti di due appartenenti alle Forze dell’Ordine. Alla vista dei militari il PERLA, intento a danneggiare una cabina telefonica e la relativa cornetta, si è dato a precipitosa fuga. Raggiunto dopo pochi metri, è stato bloccato dai militari ai quali ha opposto resistenza provocandogli delle lesioni, riscontrate dai sanitari dell’Ospedale “Chiello” dove i due militari si sono recati per essere visitati. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso una camera di sicurezza della Compagnia della città dei mosaici a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, nella mattinata odierna, ha convalidato l’arresto ed ha disposto gli arresti domiciliari.

(Fonte: Carabinieri compagnia di Piazza Armerina)