Vincenzo il fontaniere: I DUE OMBRELLI

Quel giorno di gennaio, subito dopo le feste natalizie e il Capodanno, pioveva e quella pioggia era proprio ciò che serviva all’agricoltura: nè forte nè piano, in modo che i terreni seminati a grano l’assorbissero tutta. Si discuteva di questo all’interno del Circolo Operai San Giuseppe .

– Acussì i vddàn su cuntènt;

– Ma qual. Ora s lamèntan p’rchì chiov

– Iòcan e cart ne massara e senza travaghiar spèttan r rcoghjr u frumjnt.

Tra gli artigiani e gli agricoltori c’era, come si vede, grande solidarietà.

Mentre la discussione continuava sullo stesso argomento, altri soci, avendo finito di pranzare (era domenica), arrivavano al Circolo con l’ombrello. Mammano entrò, chiuse l’ombrello nuovo di zecca e invece di… Continua a leggere