Estate valguarnerese 2016, anonimi benefattori finanzieranno il concerto “a sorpresa” del 24 agosto. Proposta dell’opposizione di istituire un fondo di solidarietà

In pieno svolgimento gli eventi dell’Estate Valguarnerese 2016 che come ogni anno coincidono con la festa del Patrono San Cristofero che si celebra il 25 agosto. Ma come ogni anno non mancano le polemiche. Il movimento politico. “L’Altra Voce per Valguarnera”, guidato da Gabriele Leanza, punta l’attenzione su alcuni annunci fatti dal governo cittadino. << In occasione dell’Estate Valguarnerese, l’assessore al ramo, Alfonso Trovato e il sindaco, Francesca Draià- dice Leanza- hanno annunciato che parte delle manifestazioni saranno realizzate grazie al supporto finanziario di “donazioni private”, così come accaduto lo scorso anno in occasione dei giochi pirotecnici, i quali sono stati realizzati in difformità alle prescrizione dettate dalla Questura>>. Sui soldi che arriverebbero da sponsor privati e che dovrebbero servire a finanziare il concerto “a sorpresa…” del 24 agosto, Gabriele Leanza, propone:<<Invitiamo questi anonimi benefattori e naturalmente le intere istituzioni comunali ad istituire un fondo di solidarietà dove potere versare delle somme a sostegno delle fasce sociali in difficoltà economiche. Questa- sottolinea Leanza- sarebbe una donazione che renderebbe onore a chi la pone in essere. Ferdinando II di Borbone, Re delle due Sicilie, governava il popolo con il motto “Feste, farina e forca”. Il nostro sindaco ed i suoi alleati sono convinti di potere utilizzare le feste per sviare l’attenzione della gente dai problemi reali. Noi questo non possiamo permetterlo>>.

Arcangelo Santamaria