Musica, balli e clown per il primo giorno di scuola al Mazzini.

Ieri mattina primo suono di campanella per gli studenti dell’Istituto comprensivo “Mazzini” di Valguarnera che quest’anno è guidato dalle dirigente Giuseppina Gugliotta. Il primo giorno di scuola per tutte le sezioni dei 5 plessi di cui si compone l’istituto comprensivo cittadino, è stato caratterizzato da una festa di accoglienza fortemente voluta dall’amministrazione comunale del sindaco, Francesca Draià. Le istituzioni scolastiche e quelle cittadine, al gran completo, hanno presenziato, prima all’accoglienza degli alunni della scuola media e poi, presso il cortile della scuola Mazzini, a quelli della scuola dell’infanzia e della primaria. Il governo cittadino, oltre all’animazione con musica, balli e clown, ha elargito un assegno di 80 euro, alle prime classi della scuola media. <<Si tratta di una cifra simbolica- dice il sindaco Draià- che consente di creare un primo fondo cassa per quelle che saranno le esigenze delle classi>>. L’amministrazione comunale, che per il secondo anno consecutivo si adopera per la “Festa dell’accoglienza”, ha teso la mano al mondo della scuola valguarnerese, intavolando sin da subito con il nuovo dirigente scolastico ed il suo staff, un rapporto di proficua collaborazione. Nel suo saluto di benvenuto la preside Giuseppina Gugliotta ha sottolineato la sua iperattività, lasciando intendere che vuole una scuola dinamica, pronta a mettersi in gioco ogni giorno con voglia di crescere per fare il bene degli alunni e del territorio.

Arcangelo Santamaria

Festa dell'accoglienza a scuola