Protocollo arabi, sottoscrizione avvenuta «senza la prescritta autorizzazione governativa». Spunta la lettera del Ministero al Comune.

Il capo dipartimento degli affari internazionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri sottolinea che «ai sensi della normativa vigente le attività all’estero poste in essere dagli Enti locali, ovvero sottoscrizioni di gemellaggi, lettere d’intenti, atti pattizi in genere […] devono essere comunicate a

Continua a leggere