Quindicesima edizione Memorial Micheal Ilardi

Presso l’auditorium della scuola media inferiore “Lanza- Pavone”, si è svolta la cerimonia conclusiva del torneo interclasse di calcetto e pallavolo “Memorial Michela Ilardi”. La kermesse sportiva, giunta alla sua quindicesima edizione è dedicata a Michela Ilardi, ragazzina valguarnerese morta per un caso di malasanità. Come sempre, a promuovere il torneo sono stati i familiari della sfortunata Michela, accanto agli inseganti di educazione fisica, Gabriele Restivo e Demetrio Brighina. Alla premiazione finale, pur essendo da qualche mese in pensione, era presente anche il professore, Fabrizio Tudisco, ideatore del torneo di calcetto e motore organizzativo, insieme al collega Restivo, delle 15 edizioni che si sono svolte. L’attività didattica-sportiva, perlopiù si è svolta nelle ore pomeridiane, all’interno della palestra scolastica, che necessita di un rifacimento del parquet di gioco. La premiazione delle classi vincitrici è stata aperta dai discorsi degli insegnanti e dalle parole di Filippo Ilardi, papà della piccola Michela. <<Voi siete il nostro futuro. Studiate e siate coscienziosi nel vostro futuro lavoro, affinché- ha detto Ilardi- le negligenze non siano causa di danni agli altri. Ogni bambino che muore rappresenta una sconfitta per noi adulti>>. Il messaggio lanciata da Ilardi, a quanto pare, è stato recepito dagli studenti che tramite due loro rappresentanti, Luigi Profeta e Vittoria Roccazzella, hanno espresso il loro apprezzamento per la manifestazione sportiva, per i loro insegnanti e per la famiglia Ilardi che anche quest’anno si è fatta carico dei premi finali, donando alle squadre vincitrici delle maglie colorate in ricordo del Memorial. Al di là delle classifiche finali, la manifestazione ha visto tutti partecipanti vincitori e testimoni di momenti di aggregazione e sano divertimento.

Arcangelo Santamaria