Non sembra essere in pericolo di vita la 17enne precipitata dalla villetta di C.da Màrcato

Momenti drammatici quelli che si sono vissuti ieri pomeriggio, intorno alle ore 16, in contrada Marcato, dove è stata salvata una 17enne del paese, che per ragioni ancora tutte da accertare è precipitata nel dirupo che si trova alle spalle della villetta comunale. Alcuni abitanti della zona, allertati dalle grida di aiuto che provenivano dalla scarpata sottostante la loro abitazione, notavano il corpo della ragazza e avvisavano la polizia municipale. Sul posto sono immediatamente arrivati gli agenti Alfonso Ferrara, Giuseppe De Francisci e l’ausiliario Giuseppe Cannolo. Pochi minuti dopo, anche l’ambulanza del 118. Ma per recuperare la ragazza dal punto in cui era precipitata è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Tramite l’ausilio di alcune funi, vigili del fuoco, polizia municipale e personale del 118, sono riusciti a calarsi nel dirupo e trarre in salvo la ragazza che a prima vista non sembrava in pericolo di vita, ma aveva un piede quasi staccato dalla gamba. A sirene spiegate l’ambulanza del 118, trasportava la 17enne all’ospedale Umberto I di Enna. Notizie frammentarie provenienti dal nosocomio di Enna, nel momento in cui scriviamo, sembrano escludere il pericolo di vita. A quanto pare i medici ennesi, viste le gravi condizioni del piede sinistro, stanno valutando se trasportare la ragazza in un altro centro sanitario dell’Isola per un intervento che riesca a salvare l’arto. Nel frattempo sono già partite le relative indagini per accertare la dinamica dei fatti e per capire come la ragazza sia precipitata giù da un luogo che non è certamente di passaggio ma che occorre raggiungere appositamente.

Arcangelo Santamaria