Albero spezzato a causa del maltempo in via Angelo Pavone

Dopo 5 mesi di siccità, alle prime piogge e alla prima ondata di maltempo si sono puntualmente spezzati e caduti nella strada sottostante di via Angelo Pavone, diversi rami del grande albero di eucalipto che si trova all’interno del perimetro dell’ex mattatoio comunale. Ieri mattina, intorno alle 8, appena un temporale si è abbattuto sul centro abitato valguarnerese, l’altissimo e pericolosissimo albero ha iniziato pericolosamente ad ondeggiare. Il peso di alcuni rami non ha retto e, come successo più volte in passato, sono crollati in strada. Anche questa volta, solo per pura fortuna, non si sono verificati danni a cose e persone. Sul posto è subito arrivata la polizia municipale e subito il dopo il gruppo di protezione civile del comune di Valguarnera che ha rimosso il pericolo e accatastato ai bordi della strada alcuni dei rami che si sono spezzati. Le ripetute segnalazioni verbali e scritte da parte degli abitanti della zona che hanno più volte segnalato al comune di Valguarnera la pericolosità dell’albero, sino ad ora non sono valse a nulla. Le promesse di un intervento di taglio o ripulitura dell’alta pianta, tramite il noleggio di un cestello elevatore sono cadute nel vuoto e ancora oggi si continua a giocare con la sorte. Ma sino a quando andrà bene?

Arcangelo Santamaria