Concetta Dragà sui lavori nelle scuole: “Disagi per le famiglie degli alunni trasferiti in altri istituti”

<<Ancora oggi (ieri per chi legge ndr) i lavori di riparazione del tetto della scuola “Sebastiano Arena”, devono iniziare, nonostante varie classi e decine di alunni siano stati trasferiti in altre scuole. Questa è la dimostrazione che il governo cittadino non sa programmare e vive alla giornata>>. A puntare il dito contro l’amministrazione comunale è il consigliere comunale e commissario cittadino della sezione di Forza Italia, Concetta Dragà, che aggiunge: <<E’ del tutto irrazionale che da giugno a settembre con la scuola chiusa non sia stato fatto nulla e si pensa alla riparazione del tetto della “Sebastiano Arena”, all’inizio dell’anno scolastico, chiudendo un piano dell’istituto e trasferendo dall’altra parte del paese, docenti e alunni, con le famiglie di questi ultimi che stanno dovendo subire non pochi disagi. Ci sono famiglie-aggiunge Concetta Dragà- che avendo più figli devono fare la spola tra una scuola e l’altra>>. Ma ciò che più di tutte ha mandato sulle furie Concetta Dragà, è stata la risposta dell’amministrazione comunale. <<In sede di Seconda commissione consiliare- dice Dragà- alla mia domanda sul perchè i lavori al “Sebastiano Arena”, non fossero stati eseguiti quando la scuola era chiusa, il sindaco mi ha risposto dicendo perchè mancava il capo dell’Ufficio Tecnico>>. Secondo Concetta Dragà <<bastava programmare tutto con largo anticipo e si sarebbero evitati i disagi all’utenza scolastica. Ma la “programmazione”- conclude- non rientra tra le corde di questa amministrazione comunale. Adesso vigileremo sulla corretta esecuzione dei lavori e sul rispetto dei tempi annunciati>>.

Arcangelo Santamaria