L’opposizione contesta la missione dell’assessore Trovato a Parigi: “Spesi 750 euro con anticipazioni di cassa”

La presenza dell’assessore comunale al Turismo, Alfonso Trovato, alla Conferenza di Parigi nella quale il Club Unesco di Enna, presso la sede mondiale dell’Unesco, ha presentato il progetto “Nel Cuore della Sicilia, il Patrimonio Archeologico, Storico-Artistico ed Etnoantropologico di Aidone, Enna e Valguarnera”, non è passata inosservata, soprattutto tra i banchi del gruppo consiliare di minoranza “L’Altra Voce per Valguarnera”. Il capogruppo, Giuseppe Speranza, contesta sia i costi che le politiche dell’assessore Trovato. <<In due giorni- dice Speranza- la missione a Parigi dell’assessore Trovato, è costata 750 euro. Ancora una volta- sottolinea il consigliere Speranza- questi soldi sono stati presi come anticipazione di cassa e il comune di Valguarnera dovrà pagare alla banca i dovuti interessi. Le anticipazioni di cassa vanno effettuate solo per spese urgenti e non riteniamo che la presenza a Parigi dell’assessore Alfonso Trovato, rientri tra le urgenze del comune di Valguarnera>>. Giuseppe Speranza dice di apprezzare lo sforzo e il progetto del Club Unesco di Enna, ma aggiunge: <<A Parigi Valguarnera era presente con due musei che sono gestiti da associazioni private che tanto bene stanno facendo per lo sviluppo turistico del territorio, a differenza dell’amministrazione comunale del sindaco Draià che, invece, da mesi continua tenere chiuso il museo civico cittadino di piazza colonnello Tuttobene. Un museo ottenuto grazie agli sforzi della precedente amministrazione comunale e che adesso è stato trasformato solo in saltuaria location dove celebrare matrimoni civili. Tutto ciò- aggiunge Speranza- stride con la costosa presenza a Parigi dell’assessore Trovato che, invece, dovrebbe occuparsi di riaprire il museo civico cittadino, prima che la sovrintendenza ai beni culturali di Enna, decida di riprendersi i reperti archeologici che vi sono contenuti ma non esposti al pubblico oramai da tempo >>. Abbiamo chiesto una replica sia al sindaco Draià sia all’assessore Trovato ma non abbiamo avuto nessuna risposta.

Arcangelo Santamaria