Piantati 6 nuovi cipressi in occasione della “Giornata Nazionale degli alberi”

Ci sono 6 nuovi alberi nel comune di Valguarnera, grazie alla sinergia di più enti: l’Istituto comprensivo “G.Mazzini”, il comune di Valguarnera e la collaborazione di Legambiente-Enna Circolo Degli Erei e del gruppo scout Valguarnera 1. Le nuove piante ( cipressi), hanno trovato dimora all’interno del complesso scolastico Lanza-Pavone, dove alla presenza delle autorità istituzionali e scolastiche si è svolta una festante cerimonia. <<Insegnanti e alunni- dice la docente, Daniela Varisano- oltre a festeggiare la giornata la “Giornata Nazionale degli Alberi”, riconosciuta dalla Legge n.10 del 14 gennaio 2013, saranno coinvolti nel corso di tutto l’anno scolastico in attività di educazione alla cura e rispetto degli alberi e si cimenteranno nella coltivazione di un orto scolastico. Il progetto, che coinvolge circa 400 alunni inscritti nei tre ordini di scuola, nasce dall’esigenza di realizzare qualcosa di concreto a seguito degli incendi che nel mese di agosto hanno distrutto le riserve naturali di Rossomanno e Santa Caterina, propagandosi per seimila ettari di terreno ed arrivando anche vicino al nostro Comune>>. Un progetto didattico, quindi, che va ben oltre alle consuete passerelle. <<La scuola- afferma Daniela Varisano- risponde educando al rispetto della natura, facendo comprendere alle nuove generazioni ed alle loro famiglie che distruggendo essa, distruggiamo noi stessi. È necessario promuovere stili di vita sostenibili per creare modelli di cittadinanza attiva a partire da azioni quotidiane. Oltre ad educare, la scuola mira a sensibilizzare l’intera comunità. In occasione della manifestazione finale in maggio- annuncia Varisano- saranno rappresentati i frutti di questo progetto e si promuoverà una raccolta fondi per donare alberi e contribuire a rimboscare il polmone verde della nostra provincia, seguendo l’esempio del nostro vescovo>>.

Arcangelo Santamaria