“Amara Satira Omnia”, nata a Valguarnera, in scena al Teatro Antico di Taormina

Una produzione sognata e immaginata a Valguarnera poi cresciuta e realizzata grazie al coinvolgimento di artisti da ogni parte di Italia. Amara satira omnia- ambiguità a confronto è la grande opera di teatro danza della compagnia SBAM Sicily ballet around movement diretta dalla coreografa Melissa Zuccalà che attraverso uno studio approfondito ha rintracciato, per la prima volta in assoluto, interessanti similitudini tra le figure di Don Giovanni di Mozart e Baal di Brecht.
Dopo il grande successo della prima nazionale, presentata il 5 aprile al teatro Garibaldi di Enna nell’ambito della stagione firmata da Mario Incudine, lo spettacolo con le coreografie di Melissa e la regia del milanese Davide Garattini Raimondi si prepara ora per l’importante data estiva del 23 agosto al Teatro Antico di Taormina dove sarà l’unico balletto all’interno della programmazione estiva.

«Non nascondo – dice Melissa Zuccalà – che per noi tutto questo coincide con la realizzazione di un sogno. Siamo molto orgogliosi  e ci sentiamo investiti dall’enorme responsabilità di rappresentare la danza contemporanea nella sua forma d’avanguardia, all’interno della programmazione internazionale del Teatro antico di Taormina. Per questo stiamo lavorando senza sosta per affrontare una scena così esclusiva e portare sul palco un’opera ampliata e rafforzata anche nel cast dalla presenza di grandissimi artisti ospiti: il ballerino serbo Branko Tesanovic, l’attore romano Massimo Zannola, il baritono palermitano  Salvatore Grigoli e il baritono cuneese Francesco Cascione».
Prodotta da SBAM Sicily Ballet around movement, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura Comune di Valguarnera e con lo speciale contributo del Goi-Grande Oriente d’Italia, l’opera oltre ai nuovi guest artist annovera tra i protagonisti il soprano slovacco (valguarnerese d’adozione) Miriam Žiarna e danzatori della SBAM Giorgia Altabella, Chiara Arena, Adriana Aprile, Benedetta Cannolo, Kenia Conti, Cristiana De Gaetano, Noemi Mulé, Asia Scuderi e Fabio Gambuzza (provenienti dalla Sicily Ballet School e da altre interessanti realtà siciliane). Inoltre, proprio nell’ottica di portare in scena più linguaggi artistici, lo spettacolo sarà arricchito dalle live performance dei creativi Elisa Morales e Totò Denaro, della danzautrice Dara Siligato e del maestro pianista Vincenzo Indovino.

L’intero cast dello spettacolo, sin dai primissimi giorni di agosto, si riunirà a Valguarnera che per l’occasione si trasformerà in una vera e propria residenza artistica dove, anche grazie al supporto logistico del Comune, danzatori, attori, cantanti e performer lavoreranno a pieno ritmo per portare a scena la sintesi drammaturgica e coreutica di questo innovativo e originale studio sull’ambiguità umana attraverso le note di Wolfgang Amadeus Mozart e le parole di Bertolt Brecht.

La redazione di Valguarnera.com NOTIZIE, a nome di tutti i cittadini valguarneresi, onorati di questo esordio in un palcoscenico unico al mondo per bellezza e prestigio,  fa un enorme  e affettuoso in bocca al lupo a tutta la compagnia artistica!

Biglietti in prevendita sui circuiti Box Office
Info: FB SBAM Sicily ballet around movement