Sequestro preventivo di oltre 1,5 milioni di euro ad una società ennese della grande distribuzione

L’indagine della Guardia di Finanza di Enna, partita dall’approfondimento di alcune atipiche movimentazioni societarie, mediante complesse indagini finanziarie e documentali, ha permesso di stabilire la riconducibilità della società, oggetto dell’indagine, a quattro persone, le quali, attraverso l’interposizione fittizia di soggetti prestanome e avvalendosi anche dell’apporto di professionisti del settore, hanno posto in essere operazioni societarie e immobiliari con chiare finalità fraudolente.

Continua a leggere