Correzioni sul saldo della TARI del 2018.

Per il saldo della tariffa sui rifiuti (Tari 2018), il comune di Valguarnera ha dovuto compiere alcune operazioni di correzione, dovute sia al ritardo nel recapito delle bollette agli utenti sia al ricalcolo della cifra da pagare per quei cittadini che durante il 2018 hanno conferito la raccolta differenziata dei rifiuti all’ecopunto municipale. Le bollette Tari 2018, con scadenza 30 marzo 2019, nelle cassette postali di molti utenti sono arrivate nei primi giorni di aprile. <<Per questa ragione- dice il dottore Giuseppe Interlicchia- neo responsabile del settore Economico-Finanziario del comune di Valguarnera, per pagare il saldo Tari 2018 c’è tempo sino al prossimo 30 aprile>>. Altra correzione in corso riguarda l’applicazione dello sconto in bolletta per tutti quegli utenti che nell’anno 2018, hanno conferito la differenziata dei rifiuti nel centro di raccolta che è stato realizzato all’interno dell’ex mattatoio comunale. A tutti questi utenti (357 in tutto), l’Ufficio Tributi del comune di Valguarnera, sta inviando delle comunicazioni, informandoli dello sconto a cui hanno diritto sul saldo Tari 2018. I cittadini che stanno ricevendo la comunicazione, al fine di vedere diminuire l’importo dovuto alle casse municipali, muniti di documento di riconoscimento e della bolletta “Saldo Tari 2018”, nei giorni di lunedì e mercoledì, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15,30 alle ore 17,30, possono presentarsi all’Ufficio Tributi. Qui firmeranno la presa visione dello sconto avuto e nei giorni successivi avranno recapitata una nuova bolletta. Evidentemente qualcosa non ha funzionato per il verso giusto, visto che lo sconto poteva essere applicato direttamente nel saldo 2018 già inviato nel mese di marzo e così evitare nuove spese di bollettazione per l’ente municipale e l’andirivieni di utenti dagli uffici comunali. Oltretutto potrebbe esserci, visto che la comunicazione dell’applicazione dello sconto è datata 3 aprile, chi ha già pagato il saldo Tari 2018. <<Per questi utenti- assicura il dottore Giuseppe Interlicchia- applicheremo lo sconto nella Tari 2019>>.

Arcangelo Santamaria