Floristella, dubbi e perplessità di Legambiente sul nuovo statuto

Molti osservatori, però, avanzano dubbi e perplessità. La storia dello statuto «nuovo» è in realtà una storia vecchia, perché risalente al 2016 quando l’allora assessore dei Beni culturali, Carlo Vermiglio, – applicando le leggi intervenute sulla materia – decretò la riduzione dei membri dei Consigli degli enti sottoposti a controllo e vigilanza dell’Assessorato a un «massimo di tre» componenti.

Continua a leggere