NUOVO PRIMATO DI 2,01 PER GIUSEPPE GIARRIZZO NEL SALTO IN ALTO

Comincia sotto buoni auspici la stagione agonistica estiva 2021 per la Pro Sport ’85. Al Meeting di Apertura di Enna Giuseppe Giarrizzo mette subito al sicuro la qualificazione per i Campionati Italiani Promesse di Grosseto siglando anche il nuovo primato provinciale assoluto di Salto in Alto con la misura di 2,01.

Iniziata la competizione ad 1,80, più per testare la rincorsa, ha proseguito poi la gara senza errori saltando sempre alla prima prova 1,85, 1,91 , 1,97 (misura di qualificazione per i Nazionali di categoria) e il 2,01 del primato superato abbondantemente e con molta luce tra il corpo e l’asticella. Ha poi chiesto la misura di 2,04 che al terzo tentativo sembrava avesse superato, ma un leggero tocco con i piedi ha fatto vibrare l’asticella facendola cadere.

Con la gara di ieri l’atleta della Pro Sport’85 ha dimostrato di valere misure ben superiori al 2,01 siglato e poter anche ambire, se riuscirà in questo mese a registrare la rincorsa, anche al 2,08 che gli permetterebbe di partecipare ai Campionati Italiani Assoluti di Rovereto a fine giugno.

“Il problema maggiore in questi ultimi mesi di preparazione alle gare – dichiara l’atleta dopo l’exploit di ieri – è stata l’indisponibilità della pedana dell’impianto di Enna che è stata ripristinata solo venerdì scorso. A Valguarnera posso solo provare salti con pochi appoggi di rincorsa e quindi in gara devo spesso improvvisare. Spero al più presto la pedana di Valguarnera possa essere ristrutturata in maniera da poter tranquillamente curare tutti i particolari tecnici per poter salire più in alto”

ASIA CORDARO SUPER NEL LUNGO CON 4,86

Ma in casa Pro Sport’ 85 le buone notizie non arrivano solo dal record siglato da Giarrizzo. Anche Asia Cordaro, atleta del 2007 primo anno nella categoria Cadette, è stata autrice di una prestazione super nel Salto in Lungo dove ha vinto la gara sfiorando i 5 metri con l’ottima misura di 4,86. L’atleta che ha anche partecipato alla gara di Alto dove ha saltato 1,35, lontano però dal suo personale dello scorso anno di 1,46, ha le carte in regola per poter far parte della rappresentativa siciliana che parteciperà ai Campionati Italiani Cadettie che si svolgeranno a Parma il 2-3 ottobre.

GIUSEPPE RAGNO AL PERSONALE NEI 100 CON 11″30 E NEI 200 CON 23″25

Anche il velocista junior Giuseppe Ragno è stato autore di due prove brillanti. Sia nei 100 che nei 200 ha infatti realizzato i suoi personali siglando i crono di 11″30 nella distanza più breve e di 23″25 in quella più lunga. Rimane un pizzico di rammarico in quanto sui 100 l’atleta di Valguarnera ha leggermente mollato le spinte in vista del traguardo e non ha pertanto sfruttato appieno il vento che soffiava in direzione favorevole al rettilineo. Una maggiore grinta nella parte finale della gara gli avrebbe potuto permettere di avvicinare il minimo per i Campionati Italiani Juniores fissato nello sprint breve a 11″07.

VALENTINA RUBINO VINCE IL LUNGO FEMMINILE MA NON CENTRA IL MINIMO

Anche Valentina Rubino ha vinto la propria gara ma purtroppo non è riuscita a centrare il minimo di qualificazione per i Campionati Italiani Promesse. Con 5,29 si è piazzata al primo posto nel Salto in Lungo femminile ma la misura, al di sotto delle sue potenzialità, ha risentito del forte vento a folate che soffiava in direzione opposta alla pedana. Oltre a questo evento atmosferico vi è da dire che l’atleta di Bronte ha potuto curare poco in questi mesi la parte finale della rincorsa. Se riuscirà nelle prossime settimane a migliorare alcuni aspetti relativi all’entrata in assetto allo stacco centrerà con tranquillità la misura di 5,55 necessaria per i Nazionali di Grosseto.

Infine per completare il quadro della partecipazione al Meeting di Enna buona la prova all’esordio nella categoria Cadette di Alice Zuccalà che si è piazzata al terzo posto nella propria serie degli 80 piani con il crono di 11″93 e ha saltato 3,78 nella gara di Salto in Lungo.

Sabato si torna in pista. Ad Enna al Meeting di Primavera in gara Asia Cordaro, che ipotizzando un suo sviluppo nelle gare di prove multiple, esordirà negli 80 ostacoli. Invece domenica Giuseppe Giarrizzo nell’Alto, Valentina Rubino nel Lungo e Giuseppe Ragno sui 100 e 200 saranno impegnati a Palermo nella prima prova del Gran Prix Regionale.