Angelo Bruno sul rinvio del consiglio comunale per il maltempo: “Ricordiamoci quando ci continueranno a ripetere di andare negli ospedali vicini”.

Dopo il rinvio del consiglio comunale straordinario sul problema della chiusura della guardia medica, il capogruppo del Pd, Angelo Bruno, dice: <<A causa del maltempo i rappresentati dell’Asp, che dovevano intervenire alla seduta di martedi, sono rimasti bloccati per strada per la forte pioggia e per le strade trasformatesi in fiumi di fango. Purtroppo la nostra città dovrà nuovamente aspettare>>. Angelo Bruno prende spunto dal maltempo che ha motivato il rinvio del consiglio comunale e aggiunge: <<Senza dubbio risulta importante fare una riflessione chiara e che non va più rimandata. È una riflessione che andrà ricordata quando ci continueranno a ripetere “andate negli ospedali vicini”. L’altra sera i vertici dell’Asp hanno vissuto sulla loro pelle la difficoltà di raggiungere Piazza Armerina o Enna e quindi anche le strutture ospedaliere. Se resterà bloccato per strada, come è successo ieri proprio a loro, un nostro cittadino costretto a raggiungere gli ospedali a causa della chiusura della nostra guardia medica cosa faremo? Oggi più che mai la politica deve assumersi le proprie responsabilità. Sono pronto, con determinazione e senso di responsabilità, a elencare chiaramente tutte le difficoltà del nostro territorio all’attenzione dei deputati perché ho l’impressione che abbiano dimenticato Valguarnera e i suoi cittadini. Non permetterò, e sono certo che lo faranno pure tutti i miei collegi consiglieri, di trasformare la nostra città in un esclusivo serbatoio elettorale per soddisfare le ambizioni politiche di chi per anni è venuto a trovarci solo per raccattare voti>>. Bruno non esclude una mobilitazione generale. <<Nell’attesa di riuscire ad avere risposte serie e concrete da chi dovrebbe tutelare la salute pubblica dei nostri cittadini, mi auguro che lunedì prossimo i vertici dell’Asp e deputati regionali e nazionali saranno tutti presenti. In più invito tutti i cittadini valguarneresi a seguire i lavori del prossimo consiglio comunale, perché se sarà necessario dimostreremo che la nostra comunità non è abituata a rimanere in silenzio>>.

Arcangelo Santamaria