Post elezioni, le considerazione della Sindaca

A distanza di una settimana ed a mente serena, arrivano le considerazioni della sindaca Francesca Draia, sulle elezioni regionali. Elezioni che l’hanno vista protagonista perché candidata con una delle liste di Cateno De Luca, ma che non l’hanno vista eleggere all’ Assemblea regionale siciliana. Per Francesca Draia’, piccola ed effimera soddisfazione è stata quella di avere vinto la sfida interna al territorio valguarnerese, soprattutto con la coalizione che sosteneva Francesco Colianni. Spenti i fuochi d’artificio per la vittoria di paese, Draia’ dice:<<Non posso che ritenermi soddisfatta del risultato raggiunto sia personale ma soprattutto di squadra. Seguo Cateno De Luca dal 2018 perché credo in primis sulla persona e in secundus sul politico>>. Sul futuro la sindaca afferma:<<Credo che oggi si è aperta una nuova pagina di storia. Il movimento di Cateno De Luca Sindaco di Sicilia risulta essere il primo partito in Sicilia. Siamo riusciti ad avere un senatore, un deputato alla camera e 7 deputati regionali, che lavoreranno affinché la Sicilia ed il popolo siciliano siano tutelati contrastando il sistema politico che purtroppo ancora oggi guida l’ Isola. Questa volta, però, ci saranno i nostri rappresentanti che difenderanno e controlleranno>>. Sulla competizione cittadina, Francesca Draia afferma:<<
Non posso che ritenermi soddisfatta. Ho dimostrato per l’ennesima volta che Valguarnera crede nel proprio sindaco. Mai come il 25 settembre ho sentito tanta benevolenza e stima, inoltre sono riuscita ad intercettare 400 voti liberi in tutto il territorio Ennese. Voglio ricordare che a differenza degli altri candidati io non faccio parte e non ho mai fatto parte di nessun sistema, non ho avuto alle spalle una struttura organizzata, ho messo a disposizione la mia faccia e a mani i nude ho chiesto il voto per Cateno De Luca e per me>>. Il futuro prossimo, a quanto pare, è pianificato. << Inizieremo a mettere in ogni territorio i nostri riferimenti. Partiremo con il tesseramento perché dobbiamo lavorare affinché il movimento si ramifichi in tutti i comuni e dobbiamo prepararci per le prossime competizioni elettorali. Non possiamo farci trovare impreparati.
Cercherò di lavorare per difendere insieme ai nostri deputati di “Cateno De Luca Sindaco di Sicilia”, la nostra provincia. Viabilità, sanità, rifiuti, stabilizzazione di tutti i precari della Regione Siciliana, sono i problemi da trattare e risolvere. Io ci sono e insieme a Cateno continuerò a credere e lottare per una Sicilia libera. Auguro un buon lavoro a tutti gli eletti del nostro territorio>>.

Arcangelo Santamaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: