Politica

A Valguarnera la Lega è il primo partito

Alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo, Valguarnera premia la Lega di Matteo Salvini, primo partito nei voti di lista. Soprattutto premia il candidato Raffaele Stancanelli (rieletto a Bruxelles), che qualche giorno prima delle elezioni era arrivato a Valguarnera accompagnato dall’ ex assessore Luca Sammartino. Fondamentale nei 565 voti di lista ( 24,36%), l’apporto di buona parte della coalizione governativa della sindaca Francesca Draia’ che si è schierata con la Lega, mentre il vice sindaco Gianluca Arena ha lavorato per la lista di Fratelli d’Italia che ha ottenuto 411 voti (17,72%) piazzandosi appena dietro il PD che con 412 voti ( 17,77%), è giunto al secondo posto, ottimizzando il lavoro del capogruppo in consiglio comunale Giuseppe Speranza ( il candidato di cartello Giuseppe Lupo è stato rieletto), e quello del consigliere indipendente Angelo Bruno che ha indirizzato il suo elettorato sul candidato Pietro Bartolo il celebre medico di Lampedusa. Al quarto posto la lista di Forza Italia- Noi Moderati- Ppe- 399 voti ( 17, 21%), che ai voti alla candidata Caterina Chinnici, deve sommare a le preferenze per il cuffariano Dell’Utri per cui ha lavorato la sezione cittadina della DC con in testa la capogruppo in consiglio comunale, Filippa Greco. Alle spalle della DC la lista del Movimento 5 Stelle con 357 voti ( 15,39%), con Giuseppe Antoci il più votato dei pentastellati ed eletto al Parlamento Europeo con più di 64 mila preferenze. Alleanza Verdi e Sinistra ha racimolato 57 voti (2,46%), prima lista di quelle con una percentuale sotto le due cifre.

Arcangelo Santamaria