Cultura e Società

Angela D’Alia e il suo secondo romanzo ambientato nella Valguarnera dei giorni nostri

“L’eco del rimpianto”. È questo il titolo del secondo romanzo della scrittrice valguarnerese Angela D’Alia che, nel giro di pochi mesi, ha tradotto in fatti o forse sarebbe meglio dire in parole, il sogno di una vita, dando vita a due apprezzati romanzi.

Anche questo secondo libro è edito da Be Strong Edizioni, giovane e rampante casa editrice che è stata presente al recente Salone Internazionale del libro di Torino, importantissima vetrina dove Angela D’Alia ha potuto promuovere “L’eco del rimpianto”, una storia d’amore ambientata nella Valguarnera dei giorni nostri. Un libro che si legge tutto d’un fiato; un libro che ha catturato i suoi lettori che sono rimasti “intrappolati” nelle vicissitudini di Dalila e Andrea, i due protagonisti di un romanzo che sarebbe riduttivo definire romanzo rosa, visto che tra le varie pagine ci sono anche le sfumature del giallo e richiami all’arte e alla storia. Tutto frutto di una ricerca dettagliata e del certosino lavoro con il quale la scrittrice ha ricamato una trama che lascia spazio anche a vari ed importanti punti di riflessione dal forte impatto sociale.

Arcangelo Santamaria