17 Luglio 2024
Sport

Ecco dove si allenano i nostri campioni dell’atletica!

Le foto scattate questa mattina, da sole dimostrano il pessimo stato in cui è ridotto il campo sportivo comunale e l’annessa pista di atletica. Quella pista dove quasi quotidianamente si allenano, Filippo Randazzo e Valentina Rubino che questa sera saranno in gara nel salto in lungo a La Spezia ai Campionati italiani assoluti.

Valentina Rubino è a caccia di un’ottima prestazione che la proietti definitivamente sul palcoscenico nazionale. Filippo Randazzo, invece, ambisce al decimo titolo nazionale assoluto e ad una misura che gli consentirebbe di prendere parte per la seconda volta alle Olimpiadi.



Avete capito bene: le Olimpiadi, quelle che tra qualche giorno prenderanno il via a Parigi. Prima dei risultati di stasera, abbiamo voluto mettere in evidenza dove si allenano Rubino e Randazzo e tutti gli altri ragazzi e ragazze della Pro Sport 85 Valguarnera che da sempre viene celebrata quando balza agli onori della cronaca per le decine di titoli regionali, nazionali e internazionali che porta a casa.

Tutti in prima fila a celebrare le vittorie, senza capire da dove vengono. Se stasera Filippo Randazzo e Valentina Rubino conquisteranno gli agognati risultati, i complimenti a loro e alla Pro Sport 85 si sprecheranno ma le medaglie non potranno nascondere la pessima condizione dell’impianto dove costruiscono le loro prestazioni.

Come si può fare ridurre un impianto sportivo in queste condizioni? Magari, fra qualche giorno, il ” Sant’Elena”, in vista della ” celebre” Coppa San Cristofero , torneo cittadino di calcio amatoriale ( lo ha vinto anche uno scarso come il sottoscritto), verrà tirato a lucido.

Vuoi paragonare la Coppa San Cristofero con i Campionati nazionali di atletica leggera o con le Olimpiadi? Il torneo cittadino della “Feder Vasca”, ovviamente conta molto di più.

A parte gli scherzi e il tanto rispetto anche per chi gioca a calcio e per quanti ogni estate si impegnano a fare divertire numerosi amanti della sfera di cuoio, occorre una serie riflessione sulla manutenzione quotidiana di questo impianto che purtroppo resta aperto non solo il giorno ma anche la notte con frequentazioni che nulla hanno a che vedere con le discipline sportive.

Valentina Rubino, Filippo Randazzo, tutti ragazzi, i tecnici e dirigenti della Pro Sport 85 Valguarnera, alle classiche targhe e celebrazioni, preferirebbero una attenzione maggiore per l’impianto in cui si allenano.

Arcangelo Santamaria