La Sicilia seducente e truce di Vito Catalano

Vito Catalano, nipote di Leonardo Sciascia, ha tempo fa avuto la cortesia di inviare al nostro sito un prezioso filmato di quaranta anni fa in cui si vedono Valguarnera, alcuni giovani (oggi ahimé molto meno) del paese e si possono ascoltare tre dei maggiori scrittori siciliani esprimere la loro opinione su Francesco Lanza.

Continua a leggere

Un’accoppiata valguarnerese vincente

Molti anni fa, il ragazzino Rosario Sardisco veniva mandato dai genitori presso il medico di famiglia per ritirare la ricetta che era stata preparata. In sala d’aspetto, una volta rimase incantato dalle riviste, in particolare da “Storia Illustrata”, messa a disposizione dei clienti. Da quel momento, quando ne aveva l’occasione, Saro non mancò di precipitarsi sulle riviste di storia e da adulto ad abbonarsi a una di esse. Il medico era il dottor Barnabà al quale Saro resterà grato per aver avuta inculcata quella passione.

Continua a leggere

COMINCIÓ CON UN INCONTRO FORTUITO di Enzo Barnabà

Tirai fuori il volume e mi immersi nella lettura. Voltando una pagina, mi accorsi che la signora indicava al marito il libro che stavo leggendo, ricevendone un silenzioso sguardo d’intesa. Avrei potuto attaccare bottone, ma non volli interrompere il fluire di una narrazione che mi avvinceva. A Dittaino, aspettando la littorina per Valguarnera, diedi un’occhiata alla quarta di copertina e vi trovai la foto dell’autore. Non credetti ai miei occhi: era proprio quel signore seduto davanti a me.

Continua a leggere