Il Sindaco si oppone al ricorso del prefetto che aveva sospeso l’ordinanza sulla concessione di immobili per i centri di accoglienza

Conferendo un incarico dell’importo di poco superiore alle 6 mila euro, all’avvocato Salvatore Brighina del foro di Catania, il sindaco Francesca Draià ha deciso di opporsi dinanzi al Tar (Tribunale amministrativo di Catania), al ricorso presentato dal prefetto di Enna, Maria Rita Leonardi che aveva chiesto ed ottenuto la sospensione dell’ordinanza sindacale n.9 del 12 luglio scorso. Con quella ordinanza il sindaco Francesca Draià aveva fissato le norme riguardanti la concessione di immobili privati quali strutture di accoglienza per migranti e richiedenti asilo. Una ordinanza che, oltre dal sindaco Draià, era stata firmata anche da

Read more

Il TAR sospende l’ordinanza del Sindaco che vieta la cessione dei locali per l’accoglienza ai migranti.

Diventa un caso politico-istituzionale e allo stesso tempo nazionale, (se ne è occupato ieri il quotidiano Repubblica), l’ordinanza n. 29 del 21 luglio scorso con la quale il sindaco ha vietato ai propri concittadini, di locare/cedere o dare in comodato, immobili privati ad uso abitativo per accogliere migranti, rifugiati e richiedenti asilo.

Read more