Controlli intensi dei Carabinieri di Valguarnera, ritrovata auto dell’Ente Parco Floristella rubata

Tra le varie attività, i militari dell’Arma, hanno verificato la posizione di tutti i centri scommesse del paese e per tutti sono scattate sanzioni dovute alle irregolarità riscontrate. Le indagini a tutto campo dei carabinieri hanno riguardato anche un furto avvenuto prima di Pasqua all’interno del deposito del Parco minerario Floristella- Grottacalda

Continua a leggere

Taglio di alberi in paese, gruppo di cittadini diffida il Comune di Valguarnera.

Le ditte che eseguono i lavori di potatura e abbattimento degli alberi, non percepiscono nessun compenso e il loro guadagno deriva dalla quantità di legna ricavata dai tagli eseguiti. E chiaro che più legna tagliano e più guadagnano. Ma chi ha stabilito che gli alberi sono “pericolanti”? Chi controlla se gli alberi vengono tagliati a norma di legge?

Continua a leggere

Paolo Totò Bellone nel consiglio direttivo della Federazione Italiana dei Club per l’Unesco

Paolo Totò Bellone, che dal 2009 è socio Unesco e dal 2014 è anche alla guida della sezione giovani del Club per l’Unesco di Enna, ormai da anni è impegnato nella rivalutazione storico del territorio ennese, con l’organizzazione di vari eventi che hanno attratto tanti turisti e con la gestione di ormai rinomati siti culturali

Continua a leggere

Ispezione dell’Asp al cantiere Progitec di Valguarnera. Ambiente di lavoro non rispetta condizioni minime igienico-sanitarie

Il direttore del Dipartimento, Giuseppe Stella, ha inviato una relazione su quanto riscontrato alla fine di marzo nell’immobile di contrada Paparanza, di recente preso in affitto dalla Progitec, oltre che alle istituzioni comunali valguarneresi anche alla Procura della repubblica di Enna, all’Ispettorato del lavoro, al prefetto di Enna e al responsabile della ditta Progitec.

Continua a leggere

Polemiche tra esercenti e la Sindaca per delle foto pubblicate sui social

La sindaca Francesca Draià, con un post sul proprio profilo Facebook, corredato da relative foto, si è lamentata delle condizioni in cui viene fatta ritrovare la centralissima via Sant’Elena la domenica mattina. Ma la “sfuriata social” del primo cittadino non è andata giù a diversi commercianti che, oltre vedersi mettere alla berlina sui social con foto dei loro negozi, hanno replicato pubblicando fotografie di cani randagi che fanno razzia dei rifiuti

Continua a leggere