Arrestati il venditore e l’acquirente di un revolver illegalmente detenuto.

Nel pomeriggio di martedì 3 marzo 2020, gli investigatori hanno effettuato un servizio di controllo alla stazione degli autobus in partenza dalla provincia ennese. I poliziotti, riconoscevano il pluripregiudicato barrese e, fingendosi passeggeri, decidevano di seguirlo a bordo dello stesso autobus diretto a Catania. L’uomo non si accorgeva del pedinamento; appena sceso dal pullman, si avvicinava a un’altra persona che…

Continua a leggere

Campagna di sensibilizzazione “Questo non é amore” all’I.I.S. «A. Lincoln» di Enna

Per l’occasione, all’interno del cortile della Scuola, è stato allestito il camper della Polizia di Stato della Questura di Enna che ha ospitato un ufficio mobile pronto a ricevere le segnalazioni di chi è in cerca di aiuto, con la presenza di personale specializzato in materia della Divisione Polizia Anticrimine, dell’Ufficio Sanitario, della Squadra Mobile, della Polizia Scientifica, della Sezione di P.G. della Polizia di Stato e della Polizia Stradale.

Continua a leggere

Aveva adescato tramite facebook una minorenne, arrestato per detenzione di materiale pedopornografico

Nella mattina di giovedì 05 febbraio, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di  Nicosia, coordinati dal Commissario Capo Severino MOSCHETTI, al culmine di articolata attività di indagine, sono risaliti  all’identità della persona che in data 20.10.2019 aveva adescato sul web una minorenne residente in un Comune della Provincia di Enna

Continua a leggere

La Polizia in campo il 14 febbraio e l’8 marzo per promuove il contrasto del fenomeno della violenza di genere

Nel quadro della campagna di informazione e sensibilizzazione «Questo non è amore» promossa dalla Polizia di Stato, stante la valenza fortemente simbolica delle ricorrenze del 14 febbraio e della Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, la Questura di Enna ha organizzato degli incontri al fine di rendere concreta l’attenzione al contrasto del fenomeno criminale della violenza di genere e la necessaria tutela delle vittime.

Continua a leggere

Presunti furbetti del cartellino a Valguarnera, indagati due impiegati comunali

L’attività di indagine espletata dal personale della U.I.G.O.S. e della Polizia Scientifica del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina, avrebbe fatto  emergere come i due dipendenti del Comune di Valguarnera Caropepe, durante l’orario di lavoro, abbandonavano il proprio posto di servizio per recarsi a sbrigare faccende di natura personale.

Continua a leggere