Giorgio e Riccardo Alessi a mille chilometri dall’arrivo

Stanno per giungere al tanto sognato e sofferto traguardo, i fratelli valguarneresi, Giorgio e Riccardo Alessi. “Solamente” mille chilometri separano i due ironman dalla linea d’arrivo della American trail race 2017, la folle di gara di 8 mila chilometri in mountain bike e in regime di autosufficienza che dal North Carolina conduce all’Oregon, tagliando in due gli Stati Uniti d’America. Dall’oceano Atlantico all’oceano Pacifico, in un percorso iniziato lo scorso 1 giugno che ha portato Giorgio e Riccardo Alessi ad affrontare 11 Stati dalle caratteristiche e insidie più variegate. Attraversare ben 11 Stati, affrontare la durissima scalata delle Montagne rocciose del Colorado ed i pericoli e le difficoltà dei deserti dello Utah e del Nevada. Giorgio (52 anni) e Riccardo (48 anni), non nuovi a simili avventure, sono quasi alla fine di questa estenuante prova. <<Al momento- dice Riccardo Alessi- siamo in Idaho. Altri due giorni di marcia e poi entriamo in Oregon>>. Il tuffo nelle acque delle del Pacifico, quindi, è sempre più vicino. La lunghissima pedalata dei fratelli Alessi, qualche giorno addietro ha subìto un rallentamento, a causa dello stato febbrile che ha colpito Giorgio Alessi, dopo la discesa durante la quale ha preso freddo dato che stava venendo giù da quota 3mila 300 metri. Vista la febbre alta lo stop per qualche giorno è stato obbligatorio. Ma la caparbietà dei due bikers valguarneresi ha avuto la meglio e la marcia è ripresa. Sei dei 12 partecipanti all’American trail race 2017, hanno già tagliato il traguardo. Il primo a farlo è stato il 45enne statunitense, Dylan Taylor. A giorni si attende l’arrivo di Giorgio e Riccardo.

Arcangelo Santamaria