Precari da 26 anni stamani hanno ottenuto il contratto a tempo indeterminato.

Sarà un Natale ancora più felice e sereno quello che quest’anno festeggeranno 6 ex precari in forze al comune di Valguarnera. Si, adesso sono “ex”, perché questa mattina, dopo 26 anni di attesa, hanno finalmente siglato il tanto agognato contratto a tempo indeterminato. E’ stata festa grande a Palazzo di città con i 6 lavoratori che si sono stretto intorno al sindaco, Francesca Draià che ha portato in porto il tanto desiderato contratto dei 6 lavoratori. Roberto La Bella, Michele Attardi, Vincenzo Arena, Giuseppe Gagliano, Maurizio Draià e Ignazio Cassarà. Sono loro che, anticipando la lotteria del 6 gennaio, hanno già incassato il biglietto vincente. Ma qui non si parla di fortuna, ma di 26 anni di calvario e di battaglie per ottenere un contratto di stabilizzazione. Adesso, dopo quasi 3 decenni e dopo avere apposto la tanto agognata firma, oltre alla festa, per i 6 lavoratori è giunto anche il momento di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. <<Dopo26 anni- dicono- è arrivata la tanta agognata stabilizzazione. Fin dal primo giorno del suo mandato elettorale il sindaco Draià si è attivata per portare in porto questo risultato, in netta discontinuità con le precedenti amministrazioni comunali>>. I 6 lavoratori pensano anche ai tanti colleghi che sono rimasti intrappolati nelle maglie della stracolma rete dei precari e aggiungono: <<Rimane il rammarico per non avere ad oggi una platea di stabilizzati molto più ampia. Ricordiamo, infatti, che la precedente amministrazione comunale aveva a disposizione un notevole contributo da parte dell’assessorato regionale al Lavoro (475 mila euro) se solo avesse utilizzato la legge 24/10 . Ci auguriamo e siamo certi – concludono- che la strada della stabilizzazione intrapresa da questa amministrazione continui per dare dignità lavorativa a tutti i nostri colleghi>>.

Arcangelo Santamaria