A Piazza Armerina scuole chiuse per la neve. Ordinanza del Sindaco pochi minuti prima della campanella

Il sindaco di Piazza Armerina Filippo Miroddi firma stamane l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, poco prima del suono della campanella, quando molti studenti pendolari e insegnanti provenienti da vari comuni della Provincia e anche da fuori, erano già in viaggio. Forte irritazione sui social network da parte di genitori, alunni e insegnanti per la “tempestività”dimostrata dal sindaco nell’adozione del provvedimento. Alunni e insegnanti pendolari infatti, sono dovuti arrivare a Piazza Armerina con molte difficoltà per le strade ghiacciate e tornare indietro perché hanno trovato le porte delle scuole sbarrate. In particolare i pullman in partenza da Valguarnera hanno dovuto percorrere la 117 bis dalla zona Ronza in poi a passo d’uomo a causa del manto stradale ghiacciato e non potendo tornare indietro, perché impossibile girare, sono dovuti prima arrivare a Piazza Armerina per rimettersi di nuovo in marcia verso il Comune di provenienza. Molti genitori, gli stessi alunni e i professori lamentano la tardività con cui è stata presa la decisione e invitano il sindaco Miroddi, qualora si dovesse ripresentare la stessa situazione, ad avere maggiore cautela, pensandoci la sera precedente, considerato, tra l’altro, che le condizioni avverse su Piazza Armerina e zone limitrofe, erano già ampiamente previste da qualche giorno.
Rino Caltagirone