Coronavirus, le raccomandazioni del Responsabile della Polizia Municipale di Valguarnera

Tramite il proprio profilo social, Giuseppe Interlicchia, Responsabile della Polizia Municipale e dell’area economico -finanziaria, elenca le prescrizioni in vigore a Valguarnera, così come in tutto il resto d’Italia. Interlicchia afferma anche che, in accordo con il Sindaco, provvederanno a studiare interventi a sostegno delle attività commerciali.

Ecco l’elenco delle raccomandazioni rese in qualità di Responsabile della Polizia Municipale.

– Collaborate con le forze dell’ordine senza farvi pregare perché le sanzioni sono chiare e applicabili, inutile spaccare in due il capello, addurre giustificazioni e/o temporeggiare penale chiusure degli esercizi commerciali.

– Mascherine e guanti in lattice in ogni esercizio commerciale per la vostra/nostra tutela.

– Quando segnalate i cittadini accertatevi, onde evitare disagi, incomprensioni o allarmismi inutili, della veridicità dei fatti perché si rischia di vanificare l’attività di controllo e prevenzione a causa delle ripetute chiamate e/o messaggi privati.

– il medico di base deve essere allertato, il numero verde (linee spesso intasate) deve essere chiamato (portate pazienza), gli spostamenti devono essere comunicati tenendo conto delle provenienze e degli arrivi negli ultimi 14 giorni a beneficio della vostra/nostra salute.

– sito web (www.siciliacoronavirus.it) che contiene il modulo riservato ai cittadini siciliani, che si sono recati nelle zone di focolaio del virus, per registrarsi ed essere segnalati al dipartimento di prevenzione dell’Asp di riferimento.

– É molto difficile ma limitate l’uso del contante a beneficio delle prepagate e/o carte bancomat e di credito perché non salutarci e mantenere le distanze aiuta sicuramente, passarci il denaro senza conoscerne la provenienza ovviamente no. Gli strumenti elettronici li tocchiamo solo noi, banconote e monete no.

– Cambiare le nostre abitudini non è cosa semplice ma dobbiamo stringere i denti, punto e basta.

– Attenzione alle autocertificazioni per gli spostamenti a fronte di comprovate esigenze di natura personale, lavorativa e familiare. Non sottovalutate tale strumento perché entriamo in campo penale per molteplici ragioni in caso di false dichiarazioni.