Medaglia d’argento per Filippo Randazzo agli Europei under 23. Orgoglio siciliano su tutti i quotidiani sportivi nazionali

Podio doveva essere e podio è stato per Filippo Randazzo che ha conquistato la medaglia d’argento agli Europei Under 23 di salto in lungo, arricchendo così il medagliere della Nazionale italiana. Il ragazzo di San Cono (Ct), allenato da Carmelo Giarrizzo, in Polonia, con la misura di 7,98, si è piazzato alle spalle dell’ucraino Vladydslav Mazur che ha vinto la gara con 8,04, la stessa identica misura che Randazzo aveva realizzato nelle qualificazioni. L’argento di Randazzo, quindi, assomiglia di più ad un oro sbiadito e conferma che il lunghista siciliano, a soli 21 anni, è ormai tra i primi del continente europeo in questa specialità. Soddisfatto per la prova del suo allievo, l’allenatore, Carmelo Giarrizzo, dice:<< Filippo ha disputato una grande gara, riuscendo a chiudere bene il primo salto che in una competizione internazionale è sempre importante. Ma dopo i primi tre salti ha pagato la lunga sosta che c’è stata alla gara per una problema che hanno avuto i giudici nel valutare un salto nullo di un altro atleta>>. Per Randazzo resta un po’ il rammarico per il salto finale che valeva 8,10 e che sarebbe valso l’oro, e che invece è stato un nullo millimetrico. <<Sono felice- afferma Filippo Randazzo- per avere conquistato un’altra medaglia in campo internazionale dopo il bronzo agli Europei juniores del 2015>>. Adesso per il ragazzo siciliano, campione italiano assoluti in carica, manca solo l’oro. Un oro metaforico potrebbe essere quella misura di 8,15, che rappresenterebbe la presenza ai Mondiali di atletica leggera, che si disputeranno il prossimo mese a Londra. Ovviamente, l’argento di Filippo Randazzo, che ieri su Instagramm ( a dimostrazione dell’ulmità che lo contraddistingue), ha chiesto scusa per avere, a suo dire “deluso molti” per non avere conquistato un titolo europeo “che era da vincere”, sarà festeggiato in casa della Pro Sport 85 Valguarnera del presidente, Filippo Giarrizzo.

Arcangelo Santamaria