Assegnate le deleghe al nuovo assessore.

Assegnate le deleghe al nuovo assessore comunale Francesco Oliveri che proprio poco prima della nomina ha rassegnato le dimissioni da consigliere comunale del PD. Oliveri sostituisce in Giunta l’ex vicesindaco Concetta Greco a cui, come si ricorderà, il 5 gennaio scorso il sindaco Draià le revocò la nomina per non aver votato il nuovo Piano sui rifiuti. Nel frattempo la carica di vicesindaco è stata assegnata all’assessore Alfonso Trovato, mentre nei giorni scorsi è arrivata la nomina di Oliveri a nuovo assessore. Con decreto sindacale n. 8 è stata rimodulata la Giunta, al neo assessore sono state attribuite le deleghe inerenti il Suap, le Attività Produttive, Biblioteche e Musei, Cultura e Tradizioni nonché Politiche Giovanili. Molte deleghe invece che erano di appartenenza alla Greco sono state assunte dal sindaco, deleghe pesanti e importantissime tra le quali Bilancio, Tributi, Contenzioso, Personale e Pubblica Istruzione, mentre il Patrimonio è andato all’assessore Riccobene. Ciò starebbe a significare che a breve potrebbero esserci delle new entry e una nuova rotazione. Francesco Oliveri 28 anni, nonostante la sua giovane età è già alla sua 2^ legislatura. Eletto per la prima volta nel 2010 nella compagine civica che faceva capo all’ex sindaco Sebo Leanza, nel 2015 viene eletto nelle liste PD con sindaco Francesca Draià. Si tratta di un figlio d’arte, essendo stato suo padre Pippo diverse volte consigliere tra le fila del PCI, PDS, DS e assessore comunale.

Rino Caltagirone