Francescolanza.it, lettera dall’Università di Messina

La redazione del sito www.francescolanza.it ha ricevuto la seguente lettera dall’Università di Messina, che volentieri pubblichiamo:

“Sono Mauro Geraci, professore di antropologia culturale presso l’Università degli Studi di Messina e grandissimo estimatore di Francesco Lanza. Vi scrivo per porgervi i miei più veri complimenti per il sito web che avete dedicato allo scrittore di Valguarnera, la cui opera e la cui vita rappresentano, a mio avviso, un esempio straordinario di dialogo e integrazione tra lo sguardo poetico sulla realtà (non soltanto siciliana) e quello antropologico e pedagogico. […] Nel ringraziarvi ancora e nel rinnovare i miei complimenti per il vostro ammirevole lavoro informativo che contribuisce a far conoscere nei suoi numerosi aspetti la grande figura di Lanza, tanto eccezionale ed emblematica quanto, purtroppo, ancora poco indagata e riproposta, vi invio i miei più cari e affettuosi saluti”.

Del professor Geraci, il sito aveva pubblicato il saggio “I giorni invasi. Francesco Lanza e la Passione letteraria in Sicilia” che deriva da una relazione presentata a un convegno sulla Settimana Santa organizzato dall’Università di Valladolid in Spagna. Una relazione di grande interesse che si potrà leggere cliccando qui. I “giorni invasi” sono quelli in cui le cerimonie festive (messe solenni, processioni, paramenti, fuochi, campane e bande) periodicamente fanno irruzione nella vita quotidiana, la “invadono” modificandola radicalmente, ma che poi, come un “pulviscolo d’oro” svaniscono lasciandola inalterata. Una tesi degna della massima attenzione, suffragata dalla produzione letteraria siciliana degli ultimi secoli, da Verga a Camilleri, in cui, però, Francesco Lanza la fa da padrone.

Grazie di cuore, professor Geraci, da parte dei valguarneresi e, naturalmente, della redazione del sito dedicato a Lanza.