La cancellazione dei Savoia dalla toponomastica valguarnerese

Valguarnera Caropepe fu con tutta probabilità l’unico comune italiano a cancellare nell’immediato dopoguerra i nomi dei Savoia dalle vie del paese. Lo fece con deliberazione del primo consiglio comunale repubblicano nel dicembre del ‘46, sei mesi dopo il referendum istituzionale che a giugno aveva sancito la fine della monarchia e l’avvento della repubblica in Italia.

Continua a leggere

Consegnata la petizione per il marciapiede in c.da Buglio

Che sia un esigenza sentita da tempo, meritevole di ogni attenzione, lo testimonia e riconosce lo stesso sindaco di Valguarnera, Francesca Draià, che tiene sul tavolo l’incartamento con la pratica: “Ho rinvenuto una delibera del 1980 con la quale s’era dato incarico all’ing. Lamantia per progettare l’allargamento della strada e il marciapiede”

Continua a leggere

Al cortile Mazzini la storia di Simba raccontata con l’arte della Sicily Ballet School

“The King, una storia di coraggio e amicizia”, è questo il titolo della rappresentazione di fine anno mandata in scena da “Sicily Ballet School”, la scuola di danza che la coreografa Melissa Zuccalà tiene in vita da oltre un quindicennio, avviando a questa forma d’espressione artistica numerosissime ragazze del luogo.

Continua a leggere

Delegazione di Arabi in arrivo ad Aidone. Il Sindaco Lacchiana: “Verranno per eventuali importanti finanziamenti qui ad Aidone”

Ne ha parlato in piazza da solo, piantato in piedi in abito scuro e cravatta, con la telecamera che lo riprendeva mentre con la mano si proteggeva gli occhi dall’intensa luce del giorno e nel contempo sembrava scrutare lontano. «Dove guarda con quell’intensità?», gli chiede ironico il giornalista. «Guardo verso la Mecca – risponde lui – perché attendiamo proprio in questi giorni che ritorni una delegazione del governo dell’Arabia Saudita per eventuali importanti finanziamenti qui ad Aidone».

Continua a leggere