Negli Scuolabus di Valguarnera cassette di “Primo soccorso” scadute fin dal 1996

Una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Enna intercettava uno scuolabus del Comune di Valguarnera durante l’itinerario del prelievo degli studenti dalle rispettive abitazioni. Al termine del percorso e dopo la discesa degli ultimi passeggeri, in Via Sant’Elena, la pattuglia della Polstrada procedeva ad effettuare un controllo dello scuolabus. Numerose le infrazioni rilevate.

Continua a leggere

Disagi per gli studenti dell’Angelo Pavone trasferiti al Don Bosco.

Dallo scorso mese di maggio, la scuola “Angelo Pavone” (uno dei 2 istituti di cui compone la scuola media cittadina), è stata chiusa per pericolo crollo. Da allora le aule del plesso scolastico, considerato pericolante, sono state trasferite all’istituto Don Bosco che, rispetto alla “Pavone” si trova dall’altra parte del paese.

Continua a leggere

L’operato di Fabio Riccobene, Vice Sindaco e assessore della giunta Draià

In quanto ingegnere edile, a Riccobene sono stati sempre assegnati gli assessorati più “bollenti” ed è stato l’assessore più longevo in seno alla giunta Draià. All’indomani dalle sue dimissioni da vice sindaco e assessore del comune di Valguarnera, abbiamo sentito Fabio Riccobene per tracciare un bilancio del suo operato.

Continua a leggere

Il Gruppo “Diventerà bellissima” di Valguarnera sul Progetto di ristrutturazione della Scuola Media

Il gruppo politico cittadino di “Diventerà Bellissima” , guidato da Giuseppe Interlicchia, contesta il metodo adottato dall’amministrazione comunale del sindaco Draià, per l’iter del progetto di adeguamento sismico e impiantistico della scuola “Angelo Pavone”, l’istituto chiuso lo scorso mese di maggio per carenze strutturali e pericolo crollo.

Continua a leggere

Aumenta la spesa per la chiusura della “Pavone”. Forza Italia esprime alcune perplessità

Altri soldi spesi dal comune di Valguarnera (6 mila euro) per la chiusura della scuola media “Angelo Pavone” che qualche settimana addietro era stata dichiarata pericolante e per questo motivo chiusa con estrema urgenza. Concetta Dragà, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, ha presentato una interrogazione al sindaco Francesca Draià.

Continua a leggere