Floristella: Le considerazioni di Giuseppe Maria Amato sulle iniziative dei Sindaci Cammarata e Draià

Giuseppe Maria Amato, dopo avere ripercorso la storia dell’ente parco minerario con le sue tante vicissitudini, afferma: “Oggi il Parco Floristella, che viene amministrato dal soprintendente architetto Gueli, commissario ad acta
al quale è stata data l’incombenza di garantire le azioni amministrative ordinarie, ha bisogno di comprendere quale governance viene immaginata.”

Continua a leggere

Lettera aperta di Angelo Bruno sulla “dismissione” di Floristella

Il ritorno di fiamma del sindaco Draià e della sua Giunta sulla ventilata dismissione dal portafoglio comunale della partecipata “Ente Parco Floristella- Grottacalda”, ha riacceso le polemiche e i riflettori, facendo intervenire uno dei protagonisti della battaglia dell’anno scorso, Angelo Bruno che invia una lettera aperta alla nostra redazione.

Continua a leggere

Il Comune di Valguarnera e la vicenda della fuoriuscita da Floristella

Al Comune continuano a chiamarlo «consorzio» ma l’Ente Parco Minerario Floristella-Grottacalda è un ente di diritto pubblico della regione siciliana e come tale non può essere ricompreso tra le società partecipate da alienare. Ciò nonostante la giunta municipale, con propria delibera n. 125 del 17 novembre scorso, lo ha classificato tra quelle forme giuridiche che prevedono la dismissione tout court con la semplice deliberazione del consiglio comunale.

Continua a leggere

Floristella, lettera aperta del co-fondatore dell’Ente, Salvatore Trapani: “Il Parco può avere un futuro solo se si salva Palazzo Pennisi

«Sono passati ventisei anni dalla sua istituzione. A quando una riflessione pubblica sul passato, sul presente e sul futuro del Parco minerario?». È questo l’interrogativo che pone Salvatore Trapani, primo presidente e co-fondatore, in quel lontano 1991, dell’Ente Parco minerario Floristella Grottacalda. E la rende pubblica la sua domanda. Con una lettera aperta indirizzata a

Continua a leggere