Valguarnera invasa dai turisti nel weekend. Ogni sabato pullman in arrivo per visitare le attrazioni turistiche del paese

L'accoglienza all'interno del Casa Museo Caripa

Un autunno che può diventare primavera. La primavera del rilancio turistico (quello non invasivo), in un paese come Valguarnera che ne avrebbe tanto bisogno. Tutto questo sta avvenendo grazie al giovane Paolo Totò Bellone e al suo gruppo di amici, volontari delle associazioni “Casa Museo Caripa” e “Valguarneresi nel mondo”. Grazie a Paolo Totò Bellone, per Valguarnera, i sabato pomeriggio di ottobre stanno diventando piuttosto animati, a seguito della presenza di nutrite comitive di turisti che da Palermo giungono in paese e, guidati da Bellone, ne visitano i luoghi più caratteristici. <<Ogni sabato- racconta Paolo Totò Bellone- grazie ad un tour operator di Palermo, circa 150 turisti arrivano a Valguarnera e noi li portiamo in giro a visitare il nostro paese>>. Per Paolo Totò Bellone, appartenente al Club Unesco di Enna, la passione ed il sogno di una vita sta diventando realtà. E’ lui, infatti, che fa da guida turistica e porta in giro per le strade e le piazze valguarneresi i visitatori. << Continua il nostro impegno- afferma Bellone- nella valorizzazione e promozione del patrimonio culturale, storico e artistico del nostro paese>>. Oramai l’itinerario è divenuto professionale ed estremamente interessante. Le tappe previste sono il museo etnoantropologico e dell’emigrazione valguarnerese di Palazzo Prato, la chiesa Madre dedicata al patrono del paese San Cristofero, la Casa Museo Caripa, l’antiquarium di piazza colonnello Tuttobene, ottenuto dalla ristrutturazione di un ex carcere borbonico e la chiesa di San Francesco di Paola. Paolo Totò Bellone che assieme al suo gruppo di volontari gestisce sia il museo di Palazzo Prato sia la Casa Museo Caripa, sta rendendo sempre più appetibile la visita a Valguarnera. All’interno della Casa Museo Caripa, alcuni ragazzi e ragazze in rigorosi abiti d’epoca, accolgono le comitive di turisti. Dopo avere visitato i vari ambienti della casa museo di via Filippo Turati, che è curata nei minimi particolari, ai meravigliati ospiti, vengono fatti degustare i prodotti tipici dei campi valguarneresi che proprio in questo periodo sono una esplosione di colori e di sapori. Per il prossimo sabato pomeriggio sono previsti altri pullman con altri 150 turisti. E per questo occorre organizzarsi al meglio. Paolo Totò Bellone ha chiesto al sindaco Francesca Draià, sia l’apertura dell’antiquarium comunale sia la disponibilità della bus navetta municipale che consenta ai turisti più anziani di potere raggiungere le tappe del tour cittadino. <<Abbiamo ricevuto – dice Bellone- la disponibilità da parte del sindaco>>. Nel frattempo, l’occasione è propizia per ricordare agli amministratori comunali che Palazzo Prato merita più attenzione e alcuni interventi manutentivi che pongano fine alle infiltrazioni di acqua piovana in alcune zone dell’immobile.

Arcangelo Santamaria