Politica

Va a vuoto la riunione della prima commissione convocata da Scozzarella

Va a vuoto la riunione della Prima commissione consiliare che dal presidente del consiglio comunale Enrico Scozzarella, era stata convocata per ieri pomeriggio. Assenti ben 5 consiglieri comunali su 8. E’ stato lo stesso Scozzarella a contattare la nostra redazione per dirsi amareggiato per quanto successo. Ma prima delle dichiarazioni ecco l’elenco degli assenti che il presidente del civico consesso ci ha fornito: Carmelo Auzzino, Carlo Biuso, Angelo Bruno, Filippa Greco e Giuseppe Speranza. I presenti, invece, oltre a Scozzarella, Antonino Draià e Gaetana Telaro. <<Sono molto amareggiato- dice Enrico Scozzarella- perchè questa commissione non si è potuta svolgere. All’ordine del giorno c’erano argomenti molto importanti come l’inizio dell’iter per la modifica dello statuto comunale; il fenomeno del randagismo; l’ordine del giorno a favore degli agricoltori e allevatori e la programmazione del consiglio comunale. Per l’ennesima volta non si è raggiunto il numero legale. Alla riunione erano presenti il vice sindaco Gianluca Arena e l’assessore Lorenzo Scarlata. Vengo accusato di fare di testa mia ma ogni volta cerco collaborazione questa non c’è. Non si può continuare così e ogni qualvolta riaccadrà lo comunicherò alla cittadinanza. Sui social evidenziamo il problema del randagismo e poi disertiamo le riuinioni nelle quali si deve trattare il tema. Proprio l’assessore Scarlata che sta affrontando questo problema, mi aveva chiesto di essere ascoltato dalla Prima commissione consiliare. La politica ed i problemi- sottolinea il presidente del consiglio comunale – si devono affrontare nelle sedi opportune. Io capisco gli impegni di lavoro o le eventuali strategie politiche ma è diventata una abitudine disertare le riunioni della Prima commissione per poi sferrare attacchi in aula. I consiglieri comunali sono i rappresentanti del popolo e devono essere presenti, soprattutto quando ci sono argomenti molto delicati come quello degli agricoltori. E’ vero che i consiglieri di opposizione avevano già inviato un ordine del giorno a proposito, ma gli altri colleghi consiglieri volevano avere la possibilità di esaminarlo e valutare se c’erano margini per eventuali integrazioni. Su certi temi- conlcude Scozzarella- la politica deve unire e non dividere>>.

Arcangelo Santamaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: