Politica

Biotestamento, mozione per l’istituzione del registro DAT

Il Meetup M5 Stelle, il Comitato cittadino, l’Associazione Insieme per Cambiare e il gruppo consiliare L’Altra Voce per Valguarnera, tramite il consigliere comunale, Giuseppe Speranza, hanno protocollato una mozione riguardante il Biotestamento per la creazione di un registro DAT. Da poche ore è entrato in vigore il decreto legge sul Biotestamento di recente approvato dal Parlamento. Ma già prima dell’esecutività della normativa, le forze politiche e sociali, firmatarie del documento, avevano protocollato la richiesta di istituzione del Registro presso il comune di Valguarnera. Ma cosa sono le Dat? <<Sono le disposizioni anticipate di trattamento- spiega Giuseppe Speranza- ovvero le nostre volontà in materia di assistenza sanitaria in previsione di una futura incapacità a decidere o comunicare. La legge prevede che ogni maggiorenne indichi le preferenze sanitarie e possa nominare un fiduciario che parli e lo rappresenti col medico quando non potrà o non vorrà farlo. Le Dat sono inserite nella legge che parla di consenso informato alle cure, di rifiuto all’accanimento terapeutico. Ciò determinerà una regolamentazione relativa alle Dat, attraverso la quale ogni cittadino potrà esprimere le proprie disposizioni in materia di trattamenti sanitari. Tali Dat in assenza di normativa venivano redatte per atto pubblico o scrittura privata ma ovviamente non avevamo fino a qualche tempo addietro nessun valore legale. Tra le norme contenute nel Biotestamento – aggiunge Speranza- sarà possibile da oggi consegnare queste disposizioni anche presso l’ufficio dello Stato civile del comune che potrà annotarlo, lì dove istituito, in un apposito registro. Per questo, insieme al Meetup M5 Stelle, il Comitato cittadino, l’Associazione Insieme per Cambiare e il gruppo consiliare L’Altra Voce per Valguarnera, chiediamo al governo cittadino di istituire questo Registro>>.

Arcangelo Santamaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: