Chiedeva il pizzo “in nome” di un noto boss di “cosa nostra”. Arrestata dipendente del Comune di Valguarnera

(Foto all’interno) – Le indagini, eseguite dagli uomini della Squadra Mobile di Enna, sono state coordinate brillantemente dall’anzidetta Procura Distrettuale Antimafia. In particolare, la donna, dipendente del Comune di Valguarnera Caropepe, contattava un importante imprenditore della Provincia di Enna, richiedeva allo stesso, a titolo di “protezione”, una percentuale del complessivo fatturato annuo della sua attività imprenditoriale aggiungendo che tale richiesta proveniva da

Read more